Premio Letteratura Ragazzi 2012 Fondazione Crcento Centro per il Libro e la Lettura
Premio Letteratura Ragazzi Premio Letteratura Ragazzi
Premio Letteratura Ragazzi 2012
Premio Letteratura Ragazzi 2012
Premio Letteratura Ragazzi 2012
News
Anno 2023
Anno 2022
Anno 2021
Anno 2020
Anno 2019
Anno 2018
Anno 2017
Anno 2016
Anno 2015
Anno 2014
Anno 2013
Anno 2012
Anno 2011
Rassegna web
Rassegna stampa
Premio Letteratura Ragazzi 2012
Se vuoi essere aggiornato su tutte le novità con e-mail periodiche inserisci la tua e-mail nel box qui sotto.

Le informazioni immesse saranno trattate come indicato nell'informativa.
Premio Letteratura Ragazzi 2012
Nessun evento trovato
Comunicazione e Stampa > News > Anno 2023
XIX Concorso per Illustratori
Con una diretta in streaming dai canali social del Premio letteratura Ragazzi, sono stati annunciati gli esisti del XIX Concorso per Illustratori, presieduto da Ivan Canu, illustratore di fama internazionale.


"Un concorso che ancora una volta conferma la vocazione sempre più internazionale della narrativa illustrata per ragazzi - è il commento di Elena Melloni coordinatrice del Premio. Le case editrici ricercano su tutto il panorama mondiale i migliori illustratori, contribuendo a far crescere, la già alta, qualità artistica e letteraria che i libri per ragazzi devono avere. Siamo molto orgogliosi di proporre una mostra dal carattere internazionale di grandissima qualità."

La mostra delle tavole originali degli illustratori selezionati, sarà allestita presso la sede della Fondazione Cassa di Risparmio di Cento da giovedì 4 maggio, (inaugurazione ore 11.00) e fino al 30 maggio p.v. prenotazioni scolaresche (info@premioletteraturaragazzi.it).
Di seguito l'elenco dei selezionati: Sara Lundber con il libro L'Estate dei tuffi Orecchioacerbo ed; Francesca Ballarini con il libro L'isola di Axel Primavera ed.; Britta Teckentrup (Berlino) con il libro Il germoglio che non voleva crescere Uovonero ed.; Margherita Travaglia per la copertina di L'esercito degli schiaccianoci San Paolo ed.; Alessandro Baronciani con il libro La linea che separa le cose Mondadori ed.; Armando Fonseca, Amanda Mijangos, Juan Palomino (Messico), con il libro La forma del mare. Poesie di pesci, stelle e sirene Terre di Mezzo ed.; Mélanie Rutten (Belgio) con il libro La foresta tra le due Camelozampa ed; Tanja Esch (Germania) con il libro Otto e il mistero della nuova compagna Edizioni EL; Chiara Fedele per la copertina di Il fiume al contrario Rizzoli ed.; Nora Dasnes (Norvegia) con il libro Nel mio cuore tempesta Mondadori; Marianna Balducci con il libro Nata in via delle cento stelle testi di Federico Taddia Mondadori.

Tre invece i finalisti del concorso: YUKIKO NORITAKE (Giappone) con il libro Due fratelli, una foresta Terre di Mezzo ed., una riflessione su come scelte diverse portano a modifiche dell'ambiente in cui viviamo; GIANLUCA FOLI, con il libro Le due Frida Notes ed., un viaggio in quel Messico sognante e violento che l'artista (Frida) riverserà nella sua arte, come balsamo per le sue ferite e RYAN ANDREWS (Giappone), Era il nostro patto Il Castoro ed., il racconto di un'avventura di ragazzi nella "notte più magica dell'anno", quella dell'Equinozio d'Autunno.

Infine il Premio per la Miglior Narrativa illustrata, va a NEIL PACKER (Londra) con l'albo Unico nel suo genere, l'autore, già vincitore del Bologna Ragazzi Award 2021, ci racconta una quotidianità che diventa elenco, catalogo sentimentale, narrazione che da privata si fa collettiva e universale.

- - - - - - - - - - -

(Focus)Le motivazioni complete

FINALISTA YUKIKO NORITAKE con il libro Due fratelli, una foresta Terre di Mezzo ed



Uno spunto improbabile quanto affascinante, dietro il libro di Noritake: due fratelli sI trovano ad ereditare una foresta, divisa in due metà speculari. Uno ci vive in piena sintonia con la natura, vivendoci in simbiosi. L'altro, la modifica, crea uno spazio diverso, altro. È in questa struttura binaria che l'albo illustrato si sviluppa, fra due scelte di vita che esplodono in dettagli sempre più straordinari e fitti. Il cuore di tutto è l'essenza della scelta, fra essenzialità e tensione di crescita, rispetto e pulsione di accumulo. Come nella scelta del poeta Frost, fra due strade divergenti nel bosco. Nella scelta, è venuta EMERSA tutta la differenza.


FINALISTA GIANLUCA FOLI, con il libro Le due Frida Notes ed



Il titolo rimanda al famoso doppio dipinto in cui l'artista messicana descrive il suo dolore per l'abbandono di Diego Rivera, mostrando il cuore a nudo, rotto e integro, i simboli della sofferenza nelle mani, la tenaglia, la foto di Diego bambino, la vena che stilla sangue. Ma il testo, tratto dai diari che si pensavano perduti, ci porta all'infanzia e ai ricordi felici, colorati, scarabocchiati, immaginifici. Così le visionarie, raffinate, coltissime immagini di Foli ci accompagnano negli universi surreali e fantastici che dalla Frida bambina troviamo nella Frida adulta, quel Messico sognante e violento che l'artista riverserà nella sua arte, come balsamo per le sue ferite.


FINALISTA: RYAN ANDREWS, Era il nostro patto



Nel racconto di un'avventura nella "notte più magica dell'anno", quella dell'Equinozio d'Autunno, di un gruppo di ragazzi, si evoca lo spirito di "Qualcosa di sinistro sta per accadere" di Ray Bradbury, di "Stand by me" di Stephen King e della serie "Stranger Things". Andrews, mescola le sue notevoli abilità di narratore per immagini, fumettista e animatore in questo graphic novel esaltato dalla critica statunitense e con ragione, per la forza grafica, la tensione del racconto e la magistrale regia.


Premio per la Miglior Narrativa illustrata
NEIL PACKER con l'albo Unico nel suo genere



Il primo libro come autore completo di Packer è stata la rivelazione non-fiction del Bologna Ragazzi Award 2021. Fra metodo e casualità, organizzazione e libertà assolute, si pone questo originale, splendido albo illustrato sul raggruppare e classificare che è la piacevole ossessione di metà dell'umanità e anche di Arvo, un ragazzo che si racconta attraverso l'albero genealogico, il suo gatto, gli strumenti che ama, la musica, la bici, la città in cui vive, i posti che frequenta, i cibi. La quotidianità diventa elenco, catalogo sentimentale, narrazione che da privata si fa collettiva e universale e ci dice un po' del nostro tempo e dello spazio che viviamo.













© 2011 - 2024 - Fondazione Cassa di Risparmio di Cento